Orario Santa Messa

CELEBRAZIONI

Santo Rosario: ore 17.00

Santa Messa:

ore 10.00 (festiva)


ore 17.30 (feriale e festiva)

Ufficio Parrocchiale: da lunedì a venerdì - dalle 16.00 alle 17.00

in evidenza

Solennità dell'Immacolata Concezione
Venerdì 7 Dicembre: ore 17.30 Santa Messa della vigilia.
Sabato 8 Dicembre: Sante Messe ore 10:00 e ore 17:30.

lunedì 29 agosto 2011

Madonna delle Lacrime

Supplica alla Madonna delle Lacrime
29 Agosto - 1° settembre



Madonna delle lacrime,
abbiamo bisogno di Te:
della luce che si irradia dai Tuoi occhi,
del conforto che emana dal tuo cuore,
della Pace di cui sei la Regina.
Fiduciosi ti affidiamo le nostre necessità:
i nostri dolori perchè tu li lenisca,
i nostri corpi perchè tu li guarisca,
i nostri cuori perchè tu li converta,
le nostre anime perchè tu le guidi a salvezza.
Alle tue sante lacrime Gesù nulla rifiuta.
Tu sei l'onnipotente per grazia.
Degnati o Madre buona, di unire le tue
lacrime alle nostre affinchè il Tuo divin Figlio
ci conceda la grazia.........che con tanto ardore
noi ti chiediamo.
O Madre d'Amore, di dolore, e di misericordia,
ascoltaci, abbi pietà di noi!

(Arcivescovo Ettore Baranzini)
 
 
Dall'omelia di Giovanni Paolo II durante la dedicazione del Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa, il 6 novembre 1994
 
«Le lacrime di Maria appartengono all’ordine dei segni: esse testimoniano la presenza della Madre nella Chiesa e nel mondo. Piange una madre quando vede i suoi figli minacciati da qualche male, spirituale o fisico.

Santuario della Madonna delle Lacrime, tu sei sorto per ricordare alla Chiesa il pianto della Madre. Qui, tra queste mura accoglienti, vengano quanti sono oppressi dalla consapevolezza del peccato e qui sperimentino la ricchezza della misericordia di Dio e del suo perdono! Qui li guidino le lacrime della Madre.

Sono lacrime di dolore per quanti rifiutano l'amore di Dio, per le famiglie disgregate o in difficoltà, per la gioventù insidiata dalla civiltà dei consumi e spesso disorientata, per la violenza che tanto sangue ancora fa scorrere, per le incomprensioni e gli odi che scavano fossati profondi tra gli uomini e i popoli.

Sono lacrime di preghiera: preghiera della Madre che dà forza ad ogni altra preghiera, e si leva supplice anche per quanti non pregano perché distratti da mille altri interessi, o perché ostinatamente chiusi al richiamo di Dio.

Sono lacrime di speranza, che sciolgono la durezza dei cuori e li aprono all'incontro con Cristo Redentore, sorgente di luce e di pace per i singoli, le famiglie, l'intera società».

Nessun commento:

Posta un commento

Sezione dedicata a S.Antonio di Padova

in evidenza